INMARE DAY, uno sguardo sull’edizione 2017

Tullio Pericoli in mostra: “Quanti ritratti, caro Umberto”
9 marzo 2014
Incontro con Alessandro Barbero
12 marzo 2014
 

Il mare, entità antichissima e vivifica, spazio di incontro tra civiltà diverse, luogo di misteri, di storie e di pericoli – ma oggi in pericolo a sua volta –, sarà al centro di InMare DAY (24 giugno), una giornata di festa, ricca di eventi e sorprese, con cui Camogli celebra il suo elemento più rappresentativo.

L’appuntamento è inserito all’interno di InMare Festival (22 giugno – 7 agosto), un intreccio originale di spettacoli teatrali, incontri, laboratori e letture, fuori e dentro il Teatro Sociale.

InMare DAY, ideato da Rosangela Bonsignorio, direttore artistico FRAME, è promosso dal Comune di Camogli, dall’Area Marina Protetta di Portofino e dal Teatro Sociale di Camogli, con la consulenza scientifica di Giorgio Fanciulli, direttore dell’Area Marina Protetta e Alberto Diaspro, direttore del Dipartimento di Nanofisica dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.
 
 

Si alterneranno laboratori per tutte le fasce d’età, monologhi letterari, show cooking con degustazione, riflessioni e conversazioni sull’ambiente marino, le sue problematiche, i suoi numeri, gli scenari e le prospettive, in un paesaggio straordinariamente vocato alla letteratura e alle arti e in un dialogo armonico tra teatro, musica, scienza e letteratura.

Scienziati, professori universitari e chef dislocati nei punti più suggestivi di Camogli declineranno il tema del mare nelle sue infinite sfaccettature. Scopriremo insieme Come un minuscolo pesce può aiutare l'uomo (con Marta D’Amora, Andrea Antonini e Paolo Bianchini) capiremo come funzionano i Nanobiosensori per acqua, cibo, medicina e sostenibilità (con Paola Valentini e Pier Paolo Pompa) e vedremo Materiali intelligenti per un ambiente pulito (con Athanassia Athanassiou, llker Bayer e Despina Fragouli).

Nel corso della giornata libri, mare e scienza si incontreranno creando un evento unico; il lettore andrà in cerca di un libro in un mare magnum pescoso di fascinazioni, stimoli e suggestioni. La Libreria Ultima Spiaggia esporrà, oltre ai volumi degli autori presentati, un’ampia scelta di narrativa sul mare, e giovani attori del Centro di Formazione Artistica di Luca Bizzarri reciteranno alcuni passi scelti tratti dalla letteratura del mare (L’onda di Gabriele D’Annunzio, La ballata del vecchio marinaio di Samuel Coleridge, L’isola di Arturo di Elsa Morante).

Seduti comodamente a teatro, sarà possibile seguire virtualmente un video-operatore subacqueo e vivere l’esperienza dell’immersione con il commento di Giorgio Bavestrello e Riccardo Cattaneo Vietti, Università di Genova, che ci aiuteranno a comprendere gli effetti del global warming sulle comunità ittiche e della fauna e flora delle scogliere sommerse di questo modello ecologico.

A conclusione, la conferenza di Luca Mercalli sul tema del riscaldamento globale, e la presentazione della Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento della FEE (Foundation for Environmental Education) che certifica l’eccellenza e la pulizia del mare.